Toolkit per Licenze Comuni

Siemens PLM Software ha sviluppato un tooolkit di licenza comune con l' intento di incorporare questa tecnologia in molti dei nostri prodotti. Siemens PLM Software ha sviluppato il tooolkit basandolo sul FLEXlm del software Flexera con lo sforzo di consolidare le capacità avanzate di licenza necessarie a tutti i prodotti Siemens PLM Software. Questo sito web la aiuterà a capire i nostri piani di licenza e come essi influenzaranno le Sue installazioni.

Caratteristiche del Toolkit

ll toolkit di licenza comune fu inizialmente rilasciato nel 2007 e continua ad essere aggiornato e migliorato per soddisfare le esigenze dei nostri prodotti e per rimanere allineato alle nuove release del software Flexera. Qui di seguito un riassunto delle modifiche e funzionalità che sono offerte adottando questo toolkit.


Nuovo demone "ugslmd". Tutti i prodotti che adottano il tooolkit condiviranno questo demone. Questo permette a Siemens PLM Software di fornire un file di licenze combinato per i prodotti che usano il nuovo toolkit.

  • Utilizza la porta 28000 per le comunicazioni di licenza. Siemens PLM Software ha registrato e riservato questa porta per i nostri piani di licenza. Ciò dovrebbe eliminare conflitti con altri pacchetti che usano FLEXlm.
  • File di licenza migliorati. Siemens PLM Software incorporerà la funzionalità TRL (Tamper Resistant License) di FLEXlm. I file di licenza sasranno leggermente più grandi a causa delle firme più lunghe sulle linee di deature.
  • Composite HostIDs. L' attuale hostID del server viene rimpiazzato da un hostID composito (CID). Questa fiunzionalità è stata aggiunta per supportare server di licenza su macchine virtuali. Per ottenere il composite hostID(CID) è sufficiente eseguire sul server di licenze un' utilità software fornita da Siemens PLM Software.
  • Modifica del supporto del Dongle per NX. L' utilizzo del Composite HostID non e' compatibile con le chiavi hardware (per es. i dongle), cosicchè i dongle non saranno più usati come the hostID del server di licenze. Comunque i dongle sono ancora supportati per licenze node-locked standalone, quaqndo usati con  licenze non servite da server. (File di licenze non serviti non contengono una linea di SERVER e sono installati direttamente sul sistema cliente)

Benefici

Il tooolkit di licenza comune di Siemens PLM Software è stato incorporato in risposta alle richieste dei Clienti di avere un singolo file di licenza di Siemens PLM Software e di avere più consistenza nel sistema di licenze. La tecnologia di licenza comune e' stata progettata ed viene aggiornata per offrire quelle caratteristiche. I benefici immediati di questi piani sono i seguenti :

  • Singolo demone. Avere un singolo demone di Siemens PLM Software daemon semplificherà le installazioni e le operaziioni di licenza dei prodotti Siemens PLM Software. Siccome i nostri prodotti adottano il toolkit di licenza comune, Lei non vedrà l' ora di installare un singolo demone e file di licenza.
  • File di licenza combinato. Siemens PLM Software combinera' tutti i file di licenza per quei prodotti che adottano il tooolkit.
  • Nome Host incluso nel file di licenza. Sono in atto delle migliorie sulla Webkey per inserire il composite hostID ed il nome host per i suoi server di licenza. Se il nome host (hostname) e' presente, il Suo file di licenza sarà pronto da usare senza bisogno di essere editato.
  • Caratteristiche comuni. Saranno disponibili migliorire sulla tecnologia di licenza per tutte le linee di prodotto che usano il toolkit. Mentre e' ancora richiesto qualche sviluppo di applicazioni, la strategia e' di offrire caratteristiche aggiuntive su tutta la gamma di prodotti Siemens PLM Software.
  • Pacchetti(bundles) trasversali ai prodotti . Una volta che si utilizza un singolo demone, sara' possibile implementare un vero pacchetto (bundle) trasversale ai prodotti che permetterà a Siemens PLM Software di offrire ai nostri Clienti pacchetti unici e di elevato valore.
  • Supporto alla generazione di licenze per macchine virtuali. L' utilizzo di macchine virtuali (VM) sta guadagnando molta attenzione da parte dell' IT ed offre una flessibilita' crescente per la messa in opera di server di licenza. L' utilizzo del composite hostID offre un meccanismo per supportare la generazione di file di licenza per un server di licenza in un ambiente VM.

Composite HostID

Il composite HostID (CID) sostituisce il vecchio hostID associato al FLEXlm. L' utilità lmhostid inclusa nel FLEXlm è stata sostituita da una utilità di Siemens PLM Software chiamata "ugs_composite.exe". Questa utilità è fornita con il kit del server di licenza o  può essere scaricata dal sito web del GTAC.

L' utilità deve essere eseguita sul server di licenza oppure sui tre server in una configurazione ridondante. L' output (il risultato) e' un numero esadecimale a 12 cifre che è il CID. Il CID deve poi essere inserito nella Sua richiesta di file di licenza permanente. Il CID può essere inserito tramite la Sua WebKey oppure chiamando il Suo "customer account analyst" (CAA) oppure il Suo "customer service representative" (CSR). Si deve inserire il CID solo una volta. Dopo l' inserimento iniziale esso diventa parte del Suo "record Cliente" e verrà usato per tutti i futuri file di licenza su quel server di licenze.  Una triade ridontande, usata per un' alta disponibilità del server di licenze, richiede che il CID venga fornito per ognuno dei server di licenze nella triade.

Il CID non e' usato per licenze node-locked. Le licenze node-locked possono usare o un tradizionale hostiID (p. es. il MAC address) o l' ID dongle.

Close share layer

Share this page

Share this page through any of the following channels.

Bookmarking Sites

Communities

News

Blogs & Microblogs