White paper

Favorire la collaborazione ECAD-MCAD nella progettazione elettromeccanica con l’approccio SDPD (Systems-Driven Product Development)

Prodotti quali automobili, aeroplani, dispositivi medici complessi e grandi macchinari industriali sono diventati dei veri e propri sistemi cyber-fisici ultra sofisticati, dotati di software con milioni, se non centinaia di milioni di righe di codice, e decine o centinaia di circuiti interconnessi, a cui si aggiunge una vasta gamma di interfacce di comunicazione, sensori e attuatori connessi. L'ambiente di sviluppo di questi prodotti deve mettere in contatto varie tecnologie, fra sistemi diversi, e spesso team di ingegneria meccanica, elettrica/elettronica e software che lavorano in modo isolato.

Integrare le discipline meccaniche, elettriche ed elettroniche in un unico ambiente

In queste situazioni, il rischio di ambiguità nello sviluppo dei prodotti è enorme. A ciò si aggiunge il continuo aumento della variabilità e della libertà di scelta dei clienti di oggi, che sono molto più consapevoli di un tempo, aumentando considerevolmente il rischio di disconnessione, con tutti i problemi che ne conseguono.

Soluzioni software per l'ingegneria elettromeccanica

Considera nuovi metodi per eliminare le barriere tra i vari domini, promuovendo un lavoro di squadra più interdisciplinare al fine di migliorare l'efficienza e il time-to-market. A tale scopo, è necessario concentrarsi su processi, metodi e strumenti. Occorre razionalizzare i processi in modo da sfruttare le sinergie fra i diversi domini, aggiornare le metodologie in uso per contenere i costi di progettazione e migliorare le efficienze. Infine, occorre allineare l'ecosistema di strumenti con i processi e i metodi in uso, per ottenere risultati concreti.

Scarica il white paper dell'ex presidente di Engineering Solutions Forum, Allan Behrens

Scopri come una piattaforma integrata con tecnologie intersettoriali, solide strutture di dati comuni e librerie condivise aiuta gli ingegneri a prendere decisioni più informate e in modo più rapido, per fornire progetti di qualità superiore.

Compila il modulo per accedere alla risorsa

Spiacenti,

si è verificato un errore con l'inoltro della pagina. Riprovare.

Grazie!

Scarica il white paper

Questa risorsa è ora disponibile.

Campo obbligatorio È necessario fornire un indirizzo e-mail valido
Campo obbligatorio Il valore non è valido o supera la lunghezza consentita
Campo obbligatorio Il valore non è valido o supera la lunghezza consentita
Campo obbligatorio Il valore non è valido o supera la lunghezza consentita
Campo obbligatorio Il valore non è valido o supera la lunghezza consentita
Campo obbligatorio Fornire un numero di telefono valido
Campo obbligatorio Il valore non è valido o supera la lunghezza consentita
Campo obbligatorio Il valore non è valido o supera la lunghezza consentita
Campo obbligatorio Il valore non è valido o supera la lunghezza consentita

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio Il valore non è valido o supera la lunghezza consentita
Campo obbligatorio Il valore non è valido o supera la lunghezza consentita
Campo obbligatorio Il valore non è valido o supera la lunghezza consentita

Prodotti quali automobili, aeroplani, dispositivi medici complessi e grandi macchinari industriali sono diventati dei veri e propri sistemi cyber-fisici ultra sofisticati, dotati di software con milioni, se non centinaia di milioni di righe di codice, e decine o centinaia di circuiti interconnessi, a cui si aggiunge una vasta gamma di interfacce di comunicazione, sensori e attuatori connessi. L'ambiente di sviluppo di questi prodotti deve mettere in contatto varie tecnologie, fra sistemi diversi, e spesso team di ingegneria meccanica, elettrica/elettronica e software che lavorano in modo isolato.

Integrare le discipline meccaniche, elettriche ed elettroniche in un unico ambiente

In queste situazioni, il rischio di ambiguità nello sviluppo dei prodotti è enorme. A ciò si aggiunge il continuo aumento della variabilità e della libertà di scelta dei clienti di oggi, che sono molto più consapevoli di un tempo, aumentando considerevolmente il rischio di disconnessione, con tutti i problemi che ne conseguono.

Soluzioni software per l'ingegneria elettromeccanica

Considera nuovi metodi per eliminare le barriere tra i vari domini, promuovendo un lavoro di squadra più interdisciplinare al fine di migliorare l'efficienza e il time-to-market. A tale scopo, è necessario concentrarsi su processi, metodi e strumenti. Occorre razionalizzare i processi in modo da sfruttare le sinergie fra i diversi domini, aggiornare le metodologie in uso per contenere i costi di progettazione e migliorare le efficienze. Infine, occorre allineare l'ecosistema di strumenti con i processi e i metodi in uso, per ottenere risultati concreti.

Scarica il white paper dell'ex presidente di Engineering Solutions Forum, Allan Behrens

Scopri come una piattaforma integrata con tecnologie intersettoriali, solide strutture di dati comuni e librerie condivise aiuta gli ingegneri a prendere decisioni più informate e in modo più rapido, per fornire progetti di qualità superiore.