Milano, 30 March 2022

Sierra Space sta per rivoluzionare l’esplorazione spaziale utilizzando Xcelerator di Siemens

  • Il portfolio di software e di servizi Xcelerator di Siemens è al centro dei piani di Sierra Space per la propria innovativa piattaforma di digital engineering.
  • Lo spazioplano Dream Chaser®, l’unico spazioplano alato commerciale esistente al mondo, viene progettato, ingegnerizzato, costruito e testato utilizzando gli strumenti del portfolio Xcelerator di Siemens.
  • Il modulo LIFE™, una piattaforma spaziale commerciale per usi abitativi e scientifici, verrà sviluppato con un approccio di tipo Digital Twin.

Siemens Digital Industries Software ha annunciato oggi che Sierra Space – una delle principali aziende commerciali del settore aerospaziale, in prima linea nell’ideazione e nella realizzazione del futuro del trasporto spaziale e delle infrastrutture per l’utilizzo commerciale dell’orbita terrestre bassa, o LEO (Low Earth Orbit) - ha scelto di implementare Xcelerator, il portfolio di software e di servizi di Siemens, per basare su di esso il proprio innovativo programma di digital engineering. L’azienda sta implementando Xcelerator allo scopo di realizzare un ambiente di lavoro completamente digitale a supporto di tutte le attività, a partire da quelle di ingegnerizzazione fino a quelle di produzione, passando per quelle di sostegno. Tale ambiente contribuirà a realizzare gli obiettivi legati allo sviluppo dei trasporti, delle infrastrutture e delle destinazioni spaziali di tipo commerciale, e a creare quelle tecnologie abilitanti che consentiranno di costruire una economia spaziale commerciale vibrante, florida ed accessibile.

“La piattaforma spaziale che stiamo costruendo in Sierra Space fungerà da catalizzatore per le epocali innovazioni in arrivo nei prossimi anni, destinate a portare enormi benefici per la vita sulla Terra. Per sviluppare la nostra nuova rivoluzionaria piattaforma spaziale stiamo utilizzando un innovativo ambiente di digital engineering, che abbiamo creato in collaborazione con Siemens”, afferma Tom Vice, CEO di Sierra Space. “Le soluzioni di Siemens velocizzeranno significativamente lo sviluppo della nostra piattaforma spaziale davvero unica – la prima che riesce a combinare tutti gli aspetti relativi al trasporto spaziale, alle destinazioni spaziali ed alle applicazioni spaziali all’interno di un singolo ecosistema olistico”.


Sierra Space Dream Chaser (1)

Lo spazioplano Dream Chaser® di Sierra Space (Image credit: © Sierra Space)


Gli strumenti di Siemens si sono rivelati fondamentali nel corso dello sviluppo di Dream Chaser, e Sierra Space sta ora capitalizzando su questa collaborazione di lungo termine con Siemens, avendo ormai deciso di abbracciare completamente l’approccio della cosiddetta impresa digitale. Sierra Space utilizzerà Xcelerator di Siemens in tutte le fasi dello sviluppo dell’innovativo progetto Dream Chaser, ivi inclusa la progettazione strutturale, quelle termica, meccanica, elettrica e del software, la produzione del velivolo, la verifica dei requisiti, nonché la manutenzione estesa all’intero ciclo di vita del prodotto.

Lo spazioplano Dream Chaser possiede la capacità assolutamente unica di consentire un rientro a terra confortevole sia per l’equipaggio che per il carico, con una decelerazione di solo 1,5 g, affiancata dalla possibilità di atterrare su numerose piste commerciali ad esso compatibili, già esistenti in tutto il mondo. Poiché tutto ciò rappresenta la soluzione per il trasporto spaziale della prossima generazione, la NASA ha affidato a Dream Chaser le missioni per la fornitura di materiali e per il ritorno degli astronauti dalla International Space Station (ISS), destinazione verso cui Dream Chaser è in grado di trasportare fino a 12’000 libbre di carico con un unico viaggio. Sierra Space sta dunque estendendo la collaborazione di lungo termine da tempo esistente con Siemens, per sostenere l’azienda mentre abbraccia completamente la propria trasformazione in un’impresa digitale.


Sierra Space (1)

Spazioplano Dream Chaser® e habitat LIFE™, di Sierra Space (Image credit: © Sierra Space)


In aggiunta a Dream Chaser, Sierra Space sta lavorando anche alla progettazione, allo sviluppo, alla costruzione, all’operazione e al supporto di una stazione spaziale specificamente destinata alla clientela commerciale, da posizionare nell’orbita terrestre. In partnership con Blue Origin, Sierra Space ha infatti sviluppato l’habitat chiamato LIFE (Large Integrated Flexible Environment), un componente fondamentale del progetto Orbital Reef. Questa piattaforma commerciale modulare di tre piani, contenente spazi per usi sia abitativi che scientifici, rappresenterà un’importante opportunità per quelle aziende del settore manifatturiero, di quello farmaceutico e di molti altri, che vorranno ottimizzare i benefici derivanti dall’assenza di gravità. Il modulo LIFE è concepito per poter essere posizionato in un’orbita terrestre bassa, oppure anche sulla superficie lunare o in un’orbita lunare, o addirittura utilizzato come veicolo di trasporto verso Marte. Sierra Space utilizzerà Xcelerator di Siemens in tutte le fasi dello sviluppo dell’habitat LIFE, come anche di altre missioni spaziali.

“Siamo onorati di collaborare con Sierra Space alla realizzazione della sua mission aziendale, ovvero di democratizzare l’accesso allo spazio. La nostra attività in collaborazione con il team di Sierra Space è ben avviata e siamo entusiasti di poterci affiancare al loro team, nell’impegno di completare lo sviluppo della linea di prodotti Dream Chaser e dell’habitat LIFE, utilizzando la più completa tecnologia digital twin disponibile al mondo, quale elemento centrale della loro strategia tecnologica”, sostiene Tony Hemmelgarn, CEO e Chairman di Siemens Digital Industries Software. “Questo annuncio è l’ennesimo di un lungo elenco, a dimostrazione che gli odierni pionieri dell’innovazione stanno adottando Xcelerator di Siemens come piattaforma d’elezione per perseguire la vera innovazione”.


Sierra Space sarà presente alla 37a edizione dello Space Symposium a Colorado Springs, Colorado, dal 4 al 7 Aprile 2022.


Siemens Digital Industries Software sta guidando la trasformazione verso l’impresa digitale, all’interno della quale l’ingegnerizzazione, la produzione e la progettazione elettronica incontrano il futuro. Il portfolio di soluzioni Xcelerator aiuta le aziende di ogni dimensione a creare ed a sfruttare appieno i digital twin, che forniscono alle organizzazioni nuove capacità di esplorazione, opportunità e livelli di automazione, fattori chiave per guidare l’innovazione. Per maggiori informazioni sui prodotti e sui servizi di Siemens Digital Industries Software, è possibile visitare il sito web all’indirizzo siemens.com/software, oppure seguire l’azienda su LinkedIn, Twitter, Facebook ed Instagram. Siemens Digital Industries Software – Where today meets tomorrow.


Sierra Space

Sierra Space (www.sierraspace.com) è una delle principali aziende aerospaziali commerciali, può vantare un’esperienza di oltre 30 anni e 500 missioni di volo spaziale ed ha l’ambizione di guidare la nuova economia dello spazio, per portare importanti benefici alla vita sulla Terra. Sierra Space è l’azienda che ha sviluppato l’habitat denominato LIFETM (Large Integrated Flexible Environment): una piattaforma commerciale modulare di tre piani, con spazi da adibire ad usi sia abitativi che scientifici. Oltre allo sviluppo della piattaforma LIFE, progettata per il fiorente nuovo mercato dell’orbita terrestre bassa, o LEO (Low Earth Orbit), l’azienda sta anche procedendo speditamente verso il lancio, atteso per l’inizio del 2023, dello spazioplano Dream Chaser®, l’unico veicolo spaziale commerciale dotato di superfice alare. Il Dream Chaser è riutilizzabile ed è l’unico veicolo spaziale che può vantare la capacità di un rientro a terra estremamente morbido per l’equipaggio e per il carico, con una decelerazione di soli 1,5 g, oltre alla possibilità di atterrare su piste aeroportuali commerciali già esistenti. Lo spazioplano Dream Chaser e la piattaforma LIFE sono componenti essenziali della stazione spaziale commerciale Orbital Reef e del relativo business park ad uso polifunzionale, in corso di sviluppo in partnership con Blue Origin.

Nota: l’esportazione, la vendita e l’offerta dei prodotti e delle tecnologie menzionate in questo documento sono soggette ad approvazione da parte del Governo degli Stati Uniti d’America.

Contatto principale

Marie Almeida

marie.almeida@siemens.com